notizie, foto e storia dell’umanità golfistica

AUGUSTA, 14 aprile 2019 Tiger Woods indossa la giacca verde per il quinto round (Foto di Andrew Redington/Getty Images/AFP)

Ogni giorno del mondo del golf è con gli affidabili. Ad shake it sono le parole Masters e Tiger Woods. Il più grande golfista dell’era moderna, malato da un anno, tornerà sul proprio campo a Magnolia Lane, nel primo Major della stagione.

Tra tante voci ad oggi mercoledì 30 marzo 2022 ci sono due certezze. Il cugino è Tiger che è fisicamente in Georgia (con il bambino Charlie) per testare il campo. La seconda è la data del primo aprile: tra i Boschi giorno dovrà spezzarsi gli indugi.

L’edizione numero 86 degli August Masters partirà il 7 aprile ed è inutile dire quanto ci vorrà per raggiungere Woods in campo.

Il fuoriclasse statunitense è ancora nell’elenco degli invitati. E alcuni campioni del passato non hanno comunicato l’intenzione di non partecipazione (da Mickelson nel suo) Woods ha tenuto alto l’attesa. In questi giorni è stato visto allenarsi in Florida al Medalist Golf Club, con un video prima postato sui social, poi cancellato, quindi ripubblicato.

Tiger Woods, dai Maestri ai Maestri

Il 13 aprile 1997 The Big Cat divenne il primo del suo 15° Major proprio ad Augusta. Nel 2019 la giacca verde ha dovuto compiere il quinto giro – nel frattempo così come negli ultimi 2001, 2002 e 2005 – ha avuto una grande quantità nel round finale (farne dispiaciuto, in quell’occasione, è stato Francesco Molinari ).

foresta di tigri
AUGUSTA Tiger Woods ha vinto l’Augusta Masters 2019 (Foto di Kevin C. Cox/Getty Images/AFP)

Non solo: il Torneo Maestri È stato anche l’ultimo grande torneo giocato da Woods nel novembre 2020. Bene, sono arrivato al campionato PNC (a dicembre 2020 e 2021) con Charlie. Fisicamente in crescita, Woods – recentemente inserita nella World Golf Hall of Fame – ha subito un intervento chirurgico dappertutto (a seguito dell’incidente), che ha richiesto l’applicazione di una placca calda, con viti e perni nella caviglia e sul piede, è ora camminare ma non ancora come vorrebbe. Questa la sua più grande difficoltà.

Tiger ha più volte chiarito che il suo sarà un ritorno al golf part time e non a tempo pieno.

La sua presenza a Gara Potrebbe non è vista come un pesce d’aprile, ma come il fiume più atteso da parte del mondo del golf. E ci sono già dei precedenti. Nel 2015 Woods si è annunciato nella data (la diciassettesima settimana precedente il Masters) della sua presenza in campo. Così come nel 2016 e nel 2017, sempre in quel giorno, spiegò che non avrebbe giocato.


Add Comment