Arnaud de Lie ha vinto il Volta Limburg. Stefano Oldani 2° allo sprint, Dumoulin fa partere l’attacco risolutore – OA Sport

Arnaud de Lie ha vinto il Volta Limburg, semiclassica del calendario ciclistico olandese giunta alla sua 47ma edizione. Il belga si è imposto alla fine dei 195 km percorsi intorno a Eijsden, da ben 24 morto davanti a sotto pioggia, neve e vento. L’alfiere della Lotto Soudal ha saputo imporsi in a delle due corse che arricchiscono questo sabato e che spingono gli appassionati verso il Giro delle Fiandre, seconda Classica Monumento della stagione che andrà in scena domani.

Il 20enne, alla sua prima stagione da professionista, ha conquistato il suo terzo successo nel ciclismo che conta, dopo il Trofeo Playa de Palma (30 gennaio) e il Grote Prijs Jean-Pierre-Monseré (6 marzo). Arnaud de Lie se si è imposto con prepotenza agonistica nello sprint finale dopo sei corridori, naturale conclusione dell’attacco iniziato ad una finestra di chilometri dal traguardo e che ha risolto la gara.

In bicicletta, Sonny Colbrelli dimesso dall’ospedale: impiantato un defibrillatore sottocutaneo

Eccellente secondo posto per il 24enne Stefano Oldani (al cugino anno con l’Alpecin-Fenix), a cui sfugge ancora il primo sigillo tra i professionisti. Podio completo del belga Loic Vliegen (Intermarché-Wanty-Gobert), la classifica ha preceduto lo svedese Jacob Eriksson (Riwal Cycling Team) e il connazionale Kamiel Bonneu (Sport Vlaanderen-Baloise).

Sesta piazza per il padrone di casa Tom Dumoulin (Jumbo-Visma): il vincitore del Giro d’Italia 2017 è l’inizio decisivo dell’attacco, lo semina in crescendo di condizione e si dimostra protagonista nella Corsa Rosa.

Foto: Lapresse

Add Comment