LA SIECO STECCA LA PARTITA PIÙ IMPORTANTE DELLA STADIONE E TORNA IN A3

Alla fine è successo quello che nessuno se è di buon auspicio. Nessuno ad Ortona, quantomeno. La Sieco ha fallito l’approccio a quella che tutti gli effetti che era la gara della stagione più importante ed impatta contro a BCC Castellana Grotte che, pur non avendo nulla da libertade o guadagnare hanno date un mille percento por honore il campionato. Di contro i Ragazzi Impavidi incappano in una serata storta, che a rigiocarla altre 100 volte non verrebbe così storta. Gli avversari fanno male dai nove metri e così la ricezione è spesso sporca e di conseguenza l’attacco incisivo. Alla fine la percentuale d’attacco risulterà è del 38%. Peccato perché escludendo il primo set la Sieco è sempre riuscito ad arrivare ad un passo da que el fatedo point che ha permesso di continuare ad aspettare nella fase dei Play-Out. Difficile stabilire quale sia quale stato il punto di svolta persona durante il corso della stagione. Resta l’amarezza di aver vanificato per un capello quello che è stato uno splendido girone di ritorno.

Si conclude cinque giorni dopo sedici anni di fila in Serie A2 l’avventura della Sieco Service Impavida Ortona. Doveroso il ringraziamento a tutti i tifosi che ci hanno seguito questi anni e che siamo sicuri, continueranno a farlo anche in futuro.

Primo set che può tradursi vieni Teo contro tutti. L’opposto castellano inanella a micidiale filotto al servizio che spezza subito le gambe alla squadra ortonese. Come se non bastasse, mura, diffende e schiaccia. In questo primo parziale ei suoi compagni di squadra fungono quasi da comparsa. La Sieco rischia di contenerlo a distanza di pochi minuti, il set semina già scritto. Una ricezione non perfetta non ha permesso una buona costruzione per i ragazzi de Coach Lanci che tirano i remi in barca e aspettano solo che ogni last palla de questo primo, terribile set.

È tutt’altra Sieco quella che scende in campo per il secondo set. Finalmente il muro comincia a fare il suo dovere e anche la copertura è molto efficace. La squadra se si sacrifica ed i risultati se vedono, stavolta sono i padroni di casa a tentare una fuga al pronti-via. Diventa ad essere incisivo al servizio di Castellana con il solito Theo e gli ospiti dimezzano il vantaggio per poi annullarlo del tutto sul finale. Un errore di copertura e una sporca ricezione, condannarono la Sieco a perdere il secondo parziale.

Nel terzo set, come nel precedente, Sieco è partita meglio, se ha ottenuto un piccolo vantaggio ma gli avversari sono sempre 100%. Gli ortonesi calano anche al servizio e Castellana ha vita facile. Recuperiamo lo strappo e se lo portiamo in vantaggio. Ma la Sieco risorge, grazie anche per la super prestazione di Santangelo e Fabi. Il Sieco acciuffa il set sul filo di lana e continua ad aspettare.

Quarto set che resta in bilico per pochissimo. Sono poi gli avversari a la prendere in mano il gioco lenght con la Sieco incapable di reagire, quando ormai forse è troppo tardi.

Primo set. Sieco opta per il tipo formazione. Troviamo infatti Ferrato al palleggio e Santangelo opposto. Pessoa e De Paola schiacciatori di posto quattro tra la centrale operativa Capitan Elia e Fabi. Il libero è Fusco.

Gli ospiti rispondono con Izzo regista e Theo Lopez opposto. Schiacciatori di posto quattro sono Borgogno e Izzo. I centrali sono Presta e Truocchio. Libero Toscana.

Al servizio della Sieco Impavida Ortona c’è De Paola. Fiore colpisce la linea per il tubo e il primo punto è per i padroni di casa 1-0. Muro Pessoa 2-0. De Paola sbaglia il terzo servizio 2-1. Da poco l’appoggio di Santangelo: è parità 3-3. Pessoa fermato a muro da Truocchio 4-4. Fortunoso come da Theo, la palla si spegne sul nastro e poi cade a piombo sul campo ortonese 4-5. Fabi si ferma sul muro di Izzo 4-6. Un altro asso della fortuna, fotocopia del cugino 4-7. Theo devastante al servizio la ricezione di Ortona ancora in difficoltà 4-10. All’ennesimo servizio, poi arriva l’errore 5-10. La lenta cade palla sul campo di Ortona, nessuno la gira sul 6-13. Elia attacca bene al centro 9-17. Fiore ha buon gioco con il muro mani 10-20. Ferrato sbaglia il suo servizio 11-21. Ace per Pessoa 13-21. Errore per Fiore 14-22. Fuori anche il servizio di Fabi 14-23. Fornire palleggia sul muro di Ortona e la palla va fuori 16-24. Castellana ricotruisce ancora e si aggiudica il primo set 16-25.

Secondo set. Gli ospiti battono fuori, il punto è Ortona 1-0. Fabi Mura Bene 2-0. Ancora muro, stavolta di Pessoa 3-0. Pessoa tira fuori 3-2. Fischiati quattro tocchi a Castellana 4-2. Ace per Ferrato 5-2. Fuori di pochissimo il pared di Fabi, sfortunato in questo circo 6-4. Santangelo recupera una palla difficilissima 8-4. Elia Wall 10-4. Fuori servizio di Santangelo 12-6. Santangelo si scatena 13-6. Fuori dai nove metri De Paola 13-7. Sulla rete il servizio di Izzo 14-9. Bravo Truocchio a trovare un preciso “veloce” 15-11. Ace per Fiore che lancia la sua zona di conflitto contro Pessoa e Fusco 15-12. Fuori il servizio di Pessoa 16-14. De Paola vince lo scambio per 17-14. Potente la pipa di Fiore che non trova l’opposizione del muro, rigore che vale sul 19-17. Arriva anche in parete di Fiore 19-18. Primo tempo di Ferrato 21-19. Ace di Theo 21-21. Bel pallonetto spinto di Santangelo che chiude il polso per il 23-22. Arriva il sorpasso degli ospiti 23-24. Da Paola Murato e Sieco perdono il secondo set. Ora Ortona non può che attendere la disputa e i Play-Out

Terzo set. Theo spara fuori la sua diagonale 1-0. Mani-Fuori di De Paola 3-1. Tiozzo non rischia di avere il fondo di Santangelo 5-1. La pipa di Fuori Pessoa 5-3. Ace di Santangelo 7-4. Pessoa arriva murato, la palla gli rimbalza sulla nuca 9-8. Theo pareggia i conti 10-10. Truocchio Muro 12-13. Fuori la pipa de Cappelletti 12-14. Santangelo serve sulla rete 13-15. Fuori il servizio di fiore. Fabi intercetta a palla di ritorno 17-16. È forte il primo tempo di Fabi 19-17. Santangelo trova un buon pallonetto 23-20. De Paola gioca la palla a muro 23-21. Il video-check dà razione a Ortona 24-21. Santangelo schiaccia sulla rete 24-23. Fiore sbaglia il servizio 25-23.

Set da camera. Break point improvviso per le BCC 0-1. Cappelletti fa 1-1. Theo attacca fuori 2-1. Direttamente fuori la schiacciata di Santangelo 3-4. Fuori l’attacco di De Paola 7-8. Fase confusa di gioco, la spuntano gli avversari 7-9. Fiore ferma a muro Santangelo 7-13. Cappelletti muro 12-15. Ancora Cappelletti accorcia 14-16. Fabi Mette a terra il 15-16. Fabio Murato 15-18. Optima la pipe de Pessoa 18-19. Salta la copertura sul recupero di Fusco 18-21. Dentro la pipa di Tiozzo 20-22. Due set point a disposizione di Castellana Grotte. Niente da fare per Ferrato que si trova a fare da schiacciatore in quella che è l’ultima azione della Sieco in Serie A2.

C’è molta amarezza nelle parole di Nunzio Lanci: «Purtroppo è andata così e adesso non possiamo fare più nulla per changee le cose. Dobbiamo invece fare ammenda di tutti gli errori fatti durante il campionato, ammenda di una parte giocata malissimo. Era una partita che doveva vederci dominare, entrerò in campo con il giusto atteggiamento e che purtroppo così non è stato. Castellana Grotte ha giocato una buona partita e noi non siamo stati bravi contrapporci al gioco di quella che è una signora squadra. Questa partita è stata la sintesi perfetta di quello che è stato tutto il campionato. Abbiamo giocato a fasi alterne e in alcune situazioni giocato con troppa approssimazione. Peccato per un girone di andatato alle ortiche. Bene il girone di ritorno ma purtroppo non è bastato. Mi sono limitato durante il campionato quindi no stati evidenti, purtroppo sono emersi tutti insieme in quest’ultima partita. Abbiamo provato a mischiare le carte in tavola ma non c’è stato verso di raddrizzare la situazione. Abbiamo tutte le nostre responsabilità».

STATISTICHE

Sieco Ortona Impavida Ortona – BCC Castellana Grotte 1-3 (16/25 – 23/25 – 25/23 – 23/25)

Sieco Ortona: Fabi 9, Pessoa 11, Di Silvestre, Benedicendi (S), De Paola 5, Fusco (S) 58% Positivo – 42% Perfetta, Santangelo 17, Del Frà ne, Bulfon 2, Molinari ne, Elia 3, Cappelletti 5, ferrata 2.

BCC Castellana Grotte: Fiore 12, Izzo 1, Zanettin ne, Tiozzo 16, Presta 8, Arienti ne, Toscani (L) POS. 63% – RENDIMENTO. 37%, De Santis (L), Lopes Nery 21, Santambrogio 3, Capelline, Borgogno, Truocchio 13.

Durata Gara: 1h 55′

Durata del gioco: 24′ / 30′ / 30′ / 31′

Punto Muri: Ortona 5 – Grotta Castellana 12

Assi: Ortona 4 – Castellana Grotte 5

Errori Al Servizio: Ortona 11 – Castellana Grotte 16

Percentuale di attacco: Ortona 38% – Castellana Grotte 48%

Percentuali Ricezione: Ortona 52% Positivo / 31% Perfetto – Castellana G. 58% Positivo / 40% Perfetto

Arbitri: Merli Maurizio e Toni Fabio, di Terni

Add Comment