tutti gli eventi, orari e tv F1 MotoGP, FE

Questo fine settemana c’è un mega programma di motorsport per tutti i gusti. Ho fatto un epilogo con orari e tv per non perdermi un GP che comprende anche Formula E, motocross, IndyCar e Nascar

Mario Salvani

– Milano

Lo sapete tutti: probabilmente avrete già fatto ora e sui divani è tutto pronto. Chi ama il suo corsetto in questa bella settimana se si barricherà a casa, presto alla più grande abbuffata che si possa immaginare. In quello che sarà ricco nel weekend più rombante della storia, la tempesta perfetta del motorsport, il bengodi degli appassionati di auto e di moto. Attraverso 19 fusi orari in trecontinenti il ​​ruggito non si spegnerà praticamente mai: Formula 1 a Melbourne; Motomundiale ad Austin, Formula E a Roma, Superbike ad Aragon, Indycar a Long Beach, Nascar a Martinsville e Mondiale di Motocross a Pietramurata, in provincia di Trento. In tutto sono 50 eventi (esclusa l’uscita di Indy e Nascar…) oppure, con una certa concretezza, mi limiterò solo alla stagione: ci sarò dopo sabato e domenica Saranno 17.

venerdi

Molte questa mattina avranno già fatto il riscaldamento con le libere della Formula 1. E con la super Ferrari che abbiamo visto tutto il giorno per ripensare in prospettiva qualifiche di domani e gara di domenica. Il Superbike tour ad Aragon (diretta tv sul canale 208 di Sky) con la seconda sessione di test alle 15. Dopodiché se si va ad Austin, al Motomondiale, con tutta l’infilata delle libere che parte alle 16 con Moto2 e vaanti fino a lì 23 , quando finirà l’ultimo giro del secondo giro della Moto3. La MotoGP parte in pista alle 16:50 e chiude alle 21:05, puntando direttamente su SkySport MotoGP fino al cielo su Tv8. Tuttavia alle 23, appena terminata la Moto3, dopo 5 minuti per tornare al PC, metti la tua MolaTV o il tuo pass Nascar in pista per qualificarti da Martinsville, Virginia.

Sabato

Se inizi a cavartela sul serio. Sveglia alle 4.45: facoltativo, dai, visto che se prova ad ancorare di sonda libera, le ultime della Formula 1. Ma poi alle 8 non ci possono più essere storie: c’è la Ferrari caccia della pole position di Melbourne. Prima, se un già sveglio potrebbe essere un’idea far colazione con le libere della Formula E che longo le strade dell’Eur cominciano alle 7.15. Ma attenzione: no sono en diretta tv, bisogna ricorrere ai canali social del campionato elettrico. Stessa cosa per la seconda sessione che inizia lì 9. Cioè: appena finite le qualifiche della F.1, alè: sì salta dalla tv al pc, tablet o allo smartphone e se va da Melbourne a Roma. Alle 9.45 arriva il momento delle scelte: Perché also ad Aragon si parte con le Superpole, con quella della SuperSport300, quindi quella della Supersport e, le 11.10, quella principale, della Superbike (tutto sul Canale 208 di Sky). Nel mezzo potrebbe tuttavia risultare più interessare passare a Roma, alle qualifiche della Formula E che peraltro si contesto col format a tabellone con quarti di finale, semifinali e finale: cominciano alle 10.40 e vanno la tua Italia 1 e la sua Sky Sport Action. Per i primi è il caso di stare ad Aragon: 12.40 Superpole della Sport300 e infine, alle 14, gara 1 della SBK. Mente per il digestivo la gara di Formula E semina preferibili tutte le qualifiche MX2 a Pietramurata (Eurosport Player): l’auto elettrica partirà alle 15, la cross bike alle 15.15. Alle 16 oltre al dubbio dopo aver rilasciato 3 della Moto2 ad Austin e le qualifiche per la MXGP. Con tutte le altre libere dal motomondiale a seguire. Quelle della Moto3 in Texas e sovrappongono alle libere della InyCar in California, Long Beach. Se può ancora scegliere a cuor leggero. Quindi, alle 19:35, si è qualificato per la Moto2 ad Austin. Tra le 21.10 non si scappa, bisogna scegliere: la qualifica di Bagnaia, Bastianini, Quartaro & C. o quelle della Indy. Ultima fatica alle 22.05, con la volata per la pole in Moto2. E poi il dilemma: un pisolino o un po’ di melina per aspettare la Nascar: la gara a Martinsville, ottavo apppuntamento di stagione, parte all’1.30 di note. Il serio professionista fa un drittone, non ci pensa nemmeno ad andare a letto. Ma chi si arrenderà sarà pardonato, giacché domenica mattina la sveglia suonerà presto, molto presto.

domenica

Trillo alle 6.45, in tempo per il caffè e por la spegnimento dei semafori a Melbourne. Alle 7 parte il terzo GP di stagione della Formula 1. E’ immaginabile che liberate della Formula E nel frattempo passino inosservate. Ma dopo la meritata colazione enci si augura di fare un brindisi al caffè latte alla Ferrari, alle 10.40 Giovinazzi e gli altri ripartono in qualifica, in sovrapposizione alle Superpole Race della SBK che scatta alle 11. All’ora dell’aperitivo la scelta è tra la corsa della SuperSport ad Aragon e la gara1 della MX2 a Pietramurata. Se poi si parte con la MXGP, c’è alle 13.15 c’è gara1. Con la Superbike che se incastra alla perfezione alle 14. Tra alle 15 per la digestione c’è il dilemma dell’alternativa: parte della seconda gara di Roma della Formula E, con la MX2 che corre la sua gara2 alle 15.10 e con la SuperSport300 ogni 15.15. Ness un problema invece per il gran finale del cross con la MXGP che va sullo sterrato alle 16.10 con gara2. Se quindi persino per prendere una piccola pausa, verso le 17 e le 18.20, ora in cui il box della Moto2 parte per Austin. Dopodiché ci siamo: è il momento della MotoGP, con il via alle 20. L’ideale per la pizza della domenica sera. Si fa persino in tempo ad assaggiarlo, podio e dopo-gara intervista. Poi c’è da decidere tra la Moto3 e la gara di Indy, tutte e due in partenza alle 21.30. L’idea potrebbe essere quella di partire da Austin e arrivare a Long Beach. Per poi guadagnare il letto, magari con una leggera torsione del capo, domani con una certa, bella, soddisfazione.



Add Comment