Perché il ciambellone Ferrari lavora

Ricordo a tutti, così evitiamo future e nuove polemiche che avevo espresso qualche perplessità sulle potenzialità della F1-75 quando ho visto la prima immagine della presentazione, dopo l’altra non ero solo. Se stai cercando di stupire e padroneggiare il design aerodinamico della Ferrari, non è certo che sarai grasso passare e scoprilo qui: https://www.f1sport.it/2022/02/f1-ferrari-f1-75- ingombri- esagerati/ Detto questo, per la felicità dei miei troll e haters, possiamo andare avanti.

Posso vantarmi di essere colui che ha coniato il finito “ciambellone” per la forma della F1-75 che il mio uccello ha mostrato qualche perplessità. Vedremo ora che il “ciambellone” funziona ed è quello che fa la macchina a batteria. Negli anni precedentiti la Ferrari pagò sempre in termini di trascinamento esagerato, in modo particolare la vetura del 2020 nell’ 2021 di carico di carico aerodinamico. Alla base di tutto c’era la Mancanza di CV che dopo la scheda tecnica del motore utilizzato nel 2019 Ho permesso a Leclerc e alla Ferrari di vincere il FIA Pole Trophy con 7 pole position e 3 vittorie (grazie a Leclerc e una di Vettel) Dal 2020 la Scuderia di Maranello ha deciso di votare sul suo fronte motociclistico. La FIA e la Ferrari, infatti, sono arrivate ad accordarsi con un documento rilasciato in cui la FIA parla”Ho dato un accordo tra le parte, le cui specifiche rimarranno segrete”, F1 | Accordo FIA-Ferrari sulla power unit.

gentile concessione dell’immagine VandoneFilm

Da quel momento in poi la Rossa si ritrovò con una macchina che era stata proiettato a carico e trascinare i termini (lagna) pensando di poterti dire se ho un motore che è supportato da un numero di CV online con quanto ho visto nel 2019. Ma la mancanza di CV invece si fece sire y il drag ovviamente molto di più con un motore “depotenziato”. Durante la fase 2020 e in parte anche 2021 se è dovuto spesso ricorrere ad uno scarico esagerato delle ali, proprio per compensare la mancanza di CV con la conseguenza che il minor carico se le feci si sentiranno in modo importante sulla gestione delle gomme. La macchina infatti pattinava e le gomme si deteriorano sempre prima rispetto agli avversari. Un vero problema.

Ora il ritorno finalmente a livelli di potenza adeguatiin parte grazie allo sviluppo del nuovo motore, in parte grazie, se credi, alla fin del “purgatorio” forse imposto da quell’accordo segreto permesso alla F1-75 di essere tornata ad avere un carico importante ma non essere “frenata” dal drag potendo conterà i suoi ritrovati CV del motore. Teoria in parte confermata dalle dichiarazioni rilasciate a Pit Talk da alcuni ospiti come: https://www.f1sport.it/2022/02/f1-donnini-ferrari-dopo-due-anni-di-purgatorio-fia-tornera-a -piena-potenza/ in questo caso.

Vanno fatti complementi quindi alla squadra Ferrari certamente, capace di Mettere in pista una vettura che non si è spinta in rastremazioni esoperate come Red Bull e Mercedes contando è un nuovo motore di livelli eccellenti può permettersi di pagore drag ma altempo buttare giù chilogrammi importanti e fondamentali de carico aerodinamico.

Concettualmente lo sono ma ancoraggio la convenzione della bontà del progetto Red Bull in particolare – Mercedes un pò meno (forse ha vermente esagerato) – che a lungo finire potrà dire la sua con una vettura molto rastremate e aerodinamicamente più valida. Al momento però è il pacchetto complessivo che racconta e che è dando ragione alla Ferrari e alle scelte di Binotto.

PS Non stavo parlando della Mercedes con la velocità di 1,5″ al giro a tutti rispetto agli altri. Solo da ricordare e linkare pure https://www.corriere.it/sport/formula-1/22_marzo_08/test-bahrein-formula1-nuova-mercedes-hamilton-e84bae86-9e50-11ec-aa45-e6507f140451.shtml “accreditato dal simulatore a dir poco impressionanti, con guadagni già leggendari, mi sembrava superiore al secondo per turno. dice il pappagallo

Add Comment