Coppa dei Campioni, Bahcesehir – Unahotels Reggio Emilia

Clicca qui per salvare la parte in streaming diretto

ISTANBUL – Ore 19, Ulker Sports and Event Hall, impianto da 13.800 tifosi di cui solo 70 saranno italiani. Questo sarà il contesto in cui la Pallacanestro Reggiana affronterà il ritorno della Finale di Coppa Europa Fiba contro il Bahcesehir College. Il box dell’allenatore deve recuperare e 3 punti dalla scarsità dell’errore, perché fa parte di esso che può essere considerato un caso secco, ma se non funziona può succedere. Indubbiamente, I turchi sono i favoriti por la victoria dell’andata, por el roster longo, por l’experienza dei giocatori, perché fra le mura amiche en coppa non hanno mai perso e per l’ambiente, ma la Unahotels ha dimostrato di avere sette Vite e di giocarsela sempre bene in profondità. In questo momento, il 27 aprile 2014, Cinciarini e gli allora compagni tagliarono la retina dei canistri del Pala Dozza dopo aver conquistato l’Eurochallenge.

Riusciranno i biancorossi a ribaltare la prognosi?

IL TABELLINO

SCUOLA BAHCESEHIR – UNAHOTELS REGGIO EMILIA 56-48 al 25′

COLLEGIO BAHCESEHIR: Jones 11, Hall 2, Ozmizrak 2, Baygul 6, Ozdemir, Black 5, Smith 14, Dekker, Savas 5, Solomon 2, Candan 7, Yilmaz 2. Allenatore: Ernak.

UNAHOTELS REGGIO EMILIA: Thompson 9, Hopkins 9, Baldi Rossi 5, Soliani, Strautins 11, Crawford, Colombo, Cinciarini 3, Johnson 9, Larson. Allenatore: Scatola.

Arbitro: Castillo (Esp), Lucis (Let), Liszka (Pol).

Parziali: 30-16; 13-21

Nota: Sentenza antisportiva per Salomone al 10′. Errore antisportivo per Johnson al 16′ ed errore tecnico alla panchina di Reggio.

terzo trimestre

Il Bahcesehir ha segnato decisamente per meglio con uno split 6-0 e soprattutto con un attacco reggiano troppo statico che non ha fatto altro che ha aumentato la diversa avversaria. Box, assolutamente non contento, chiama timeout. L’Unahotels finalmente si sblocca, ma il problema è che non si rischia ad arginare l’attacco, aumenta l’intensità difensiva.

Seconda camera da letto

Rispetto al periodo precedente, ecco che arriva il rimbalzo offensivo in più e il Bahcesehir dopo 3 minuti deve ancora segnare. Grazie a Baldi Rossi Reggio si avvicina al-6, godendo quindi il passaggio a vuoto dei padroni di casa. Continua la prolungata rottura dei turchi che hanno incontrato un quarto devono ancora iscrivere punti a referto e con la terza bomba di Strautins se arriva sul 30-27. Addirittura arriva il sorpasso – break di 15-0 – con una schiacciata di Johnson in vicolo oop, gli arbitri poi vedere nello stesso Johnson un fallo antisportivo dovuto ad una scalciata involontaria durante il terreno scaduto a cui arriva un errore tecnico a Caja che giustamente si stava rimpiangendo per l’interpretazione. Grazie a questo regalo della ritorna terna il Bahcesehir avanti ha dato un punto 32-31. Queste fischiate portano ossigeno ai turchi che così interrompono il loro digiuno. Ora è la Unahotels a fermarsi in attacco il che acconsente alla formazione turca di chiudere avanti 41-37. Da notare che in questo quarto, dei loro 13 punti segnati, ben 8 sono derivati ​​​​​da giri in lunetta.

Primo quarto

Gli inizi cinque: di Bahcesehir Jones, Smith, Hall, Savas e Candan, tra cui Reggio Cinciarini, Larson, Strautins, Johnson e Hopkins. L’avvio dei bianconeri è stato buono, 5-0 con Strautins e Hopkins, con replica dall’arco e dalla lunetta di Jones, per 6-5. Dopo 3 minuti La Unahotels si incontra a zona, senza Hopkins, cambiato da Baldi Rossi, ma finisce en bonus. I turchi prediligono il gioco in zona, godendosi la mole di Savas, che porta il +6 per i padroni di casa, sul 14-8 e al primo timeout di Caja. Hopkins entra in campo, Smith esce in classe con un assist e tre triple, mentre Reggio fallisce in un altro settore, con Larson che perde Smith sui propri piedi e addirittura dai palloni. Il parziale di 16-0 è una mazzata che confonde le idee ai giocatori biancorossi che sbagliano di tutto e di più. Inoltre lanciando col 28% rispetto quasi il 70% dell’avversario, se si va poco lontano. Questa storia è stata tra Hopkins e Solomon che ha portato una sentenza antisportiva contro il giocatore turco, che ha fatto un campo per Thompson. Chiusura sul 30-16.

Add Comment