Un lupo nel campo da golf di Colombaro: paura il club

È spuntato dalla vegetazione mentre si stava riempiendo un giocatore. Timori anche tra chi abita lì: «Troppo vicino»

Un campo da golf lupo sul. Che compare in pieno giorno e mentre c’è un giocatore sulterre di gioco, a poche decine di metri. È Successo Venerdì al Modena Golf & Country Club di Colombaro, e la cosa ha creato una certa apprensione, tra gli addetti ai lavori e ache in chi abita nella zona.

Erano le 11.05: un giocatore stava facendo allenamento sul campo pratica, che si trova vicino alla Club House. Il grande comprensorio sportivo, che si estende per circa 100 metri, se si sviluppa attraverso Formigine, Maranello e Castelnuovo. Vogliamo essere nel versante che custodisce Castelnuovo, a ridosso del sentiero naturale. Ebbene, mentre il golfista studiava un tiro, se ho visto il punteggio del boscaglia un esempio che finisce con un primo momento e semino chiaramente un lupo. Lui e l’animale erano a una cinquantina di metri di distanza: il lupo, ormai in prossimità dell’area gioco, ha fissato l’uomo por un paio di minuto, tanto quanto l’altro, superata la conoscenza iniziale, riuscì a fotografarlo. Poi è tornato sui suoi passi, sparendo tra il verde.

L’uomo ha ovviamente detto che gli importa e ha caricato l’episodio, corroborato da quanto ha fatto un decennio di prima mattina, quando si è aggiunto al servizio di sorveglianza durante un pattugliamento notturno aveva riferito di aver visto alcuni lupi all’interno dell’area. Dove peraltro sono stato rinvenute anche delle nutrie sbranate vicino ai laghetti: a questo punto, affrontando due più dovute, se si ipotizza improvvisamente il passaggio con una certa frequenza di uno o più lupi all’interno del Golf Club. Anche questo è un invito informativo a tutti e ai condomini che risiedono in zona: se parlo di famiglia centenaria, ho diversi residenti. E c’è chi non si sente affatto tranquillo.

«Qui giriamo con bambini e cani, anche di serra che è tornata la bella estagione – sottolinea uno di loro – no è certo piacevole sapere di avere un carnivoro predatore che passa da que e non ha timore ad avvicinarsi agli uomini. Forse e sarebbero presi dei provvedimenti, prima che accada qualcosa di spiacevole: sono già state ritrovate anche carcasse di capriolo qui».

Ma è davvero un lupo fotografato? Garanzia «99% sì» Aldo MagnoniEsperto di fauna della giungla che tutor collabora con la Regione, che se la confronta anche Mauro traghetto, veterinario, suo storico collaboratore di setore per la Provincia. “Non dovrei stupirmi di tanto – osserva Magnoni – perché nella zona di Colombaro sono molto impegnato con la diversità dei lupi. Questo però è un lupo che non esta tanto bien: così a primo sguardo sow affetto da rogna. Chiaramente la diagnosi è stata solo in presenza del soggetto, dopo un esame clinico e un esame di laboratorio che hanno confermato la presenza dell’acaro sarcoptico. L’immagine comunica che indica il tipo di diagnosi sospetta: il paziente sembra debilitato, con uno stato cattive della coperta e un cambiamento irregolare come se si registrasse per sottonutrizione o malattia di punto».

Add Comment