Open d’Italia femminile: tornano le stelle del golf

Per il secondo anno consecutivo è stato nominato a Margara, in Piemonte, dal 2 al 4 giugno. Il Presidente Chimenti: “Il golf è sempre più donna”. Undici le azzurre presenti

Torna il Ladies Italian Open, arrivato alla 26° edizione, che per il secondo anno consecutivo è andato al Golf Club Margara di Fubine Monferrato. Il torneo, in programma dal 2 al 4 giugno, viene presentato nella Sala Trasparenza della Regione Piemonte a Torino. Il presidente della Federgolf Franco Chimenti ha sottolineato come “il golf sia diventato particolarmente vincente in questo periodo con un grande incremento di pratica”. A significare il maggior incremento nel settore femminile (+7,5% rispetto a maggio 2021) e Chimenti lo ha sottolineato con insoddisfazione: “Siamo molto contenti degli Open d’Italia femminili se confermassi di aver chiesto anche la tappe più attese del Tour europeo femminile. Il mio augurio è che le azzurre possano ritagliarsi un ruolo di primo piano in un campo di alto livello. Il movimento femminile italiano ha chiuso nel 2021 con numeri estremamente incoraggianti. Poter vedere in azione in Italia i campioni del panorama internazionale daranno ulteriore impulso all’aumento del numero delle giocatrici”

Progetto Ryder Cup

L’open femminile è inserito all’interno del Progetto Ryder Cup 2023. Il direttore generale Gian Paolo Montali ha appreso che “questo progetto è stato nella competizione agonistica al centro della sua dimensione sportiva. Il Ladies Italian Open, ancora una volta un’opportunità di crescita tecnica a tutte le giocatrici italiane, presenta una vetrina internazionale che offre un punto di vista sul turismo golfistico in Piemonte, che questa diciassettesima settimana ospita anche l’Open d’Italia Disabili – Sanofi a il Parco Reale I Roveri. Dopo il lancio del progetto “Golf è donna”, il green è sempre più rosa.”

l’azzurro

A Margara saranno undici le azzurre in gara. Da Virginia Elena Carta (un anno fa, in questo torneo, esordiva da professionista) a Roberta Liti (settima e più grande italiana nel 2021). Dà Stefania Croce (durante il suo ultimo anno al LPGA Tour e un secondo posto in un Major, ha fatto uno spareggio con Juli Inkster al 2000 LPGA Championship) a Erika De Martini e Martina Flori. A queste cinque proette si aggiungono sei amatoriali: Benedetta Moresco (quarta quest’anno all’Augusta National Women’s Amateur, il Masters femminile), Carolina Melgrati (dopo la sorpresa del Ladies Italian Open nel 2021, quando si classificò decima), Francesca Fiorellini (talento in erba che quest’anno ha regalato la conquista dell’International Ladies Amateur portoghese ed è stato l’artificio del trionfo europeo alla PING Junior Solheim Cup e della squadra dell’Europa continentale allo Junior Vagliano Trophy nel 2021), Alessandra Fanali (in California nel 2022 vinse al Silverado Showdown, gar di College Usa), Caterina Don (Piemonte, nel 2019 nella prima edizione dell’Agosto Nazionale Femminile Amatori s’è quale miglior azzurra) e Clara Manzalini (per lei già alcune apparizioni sul LET Acceso) . Non ci saranno, invece, Giulia Molinaro (rimasta negli Usa in vista dei prossimi apppuntamenti del LPGA Tour) e Lucrezia Colombotto Rosso (impegnata sul LET Access).

Stelle internazionali

È sognano l’stampato in Piemonte – in 25 edizioni, il miglior italiano mai è nessuna importante in questo torneo – ci sono molte stelle internazionali che si presenteo il ruolo di favorito. Dopo il successo (da dilettante, che l’ha portata al passaggio improvviso al professionismo) dall’anno dopo, la diciannovesima giovane francese Lucie Malchirand si rivelerà diventare la prima giocatrice, da Laura Davies (1987-1988), a realizzare il back- per- tornare al torneo. In campo ci saranno nche sei tra le dieci migliori giocatrici dell’ordine de merito del circuito: la svedese Johanna Gustavsson (numero 2), la finlandese Tiia Koivisto (quinta nella seconda nel 2022 al Jabra Ladies Open), la sudafricana Lee -Anne Pace (sesta, in carrier vanta, tra i tanti successi, undici titoli sul LET e un’affermazione sul LPGA Tour), l’inglese Meghan MacLaren (ottava), la spagnola Ana Pelaez (nona ea segno recentemente al Madrid Ladies Open) , lo scozzese Michele Thomson (decimo).

Golf Piemonte

Il Piemonte è la seconda regione italiana per golf e durante la presentazione se è stata collegata all’estero anche dal presidente della regione Alberto Cirio: “Dopo il grandissimo successo della kermesse musicale dell’Eurovision Song Contest, il Ladies Italian Open è una nuova opportunità di visibilità internazionale che acconsento ad aver registrato l’attenzione ea migliorare l’immagine e l’attrattiva di tutta la regione”.

Add Comment