Golf: via Lega finanziata dagli arabi: c’è Dustin Johnson. Cos’è il PGA?

Il LIV se la caverà presto con PGA e DPWorld, che hanno negato il permesso di partecipare a pieno titolo. Chi ha detto sì agli arabi potrebbe anche essere radiato, pure dalla Ryder Cup. Fra i 42 nomi ufficiali anche Oosthuizen, Schwartzel, Sergio García, Westwood e Poulter

Dustin Johnson sì, Phil Mickelson (per il momento) no. Questa la lista dei partecipanti al primo torneo della neonata LIV golf, la nuova superleague finanziaria dell’Arabia Saudita che gareggerà con PGA e DPWorld, oltre che se si tratta dell’European Tour, e quello di Johnson è il vero nome di sorpresa.

il programma

Il primo torneo se la prossima settimana si terrà al Centurion Club di Londra. La formula prevede 48 giocatori, tre giorni di gioco per un totale di 54 buche, nessun taglio e soldi per tutti. Tanti venduti, sì per i venti milioni di dollari del montepremi per un torneo. Per il momento non ne ero previsto 8, ma potrebbero diventare di più. PGA e Dp World hanno rifiutato il permesso di partecipare in proprio e hanno affermato che sono agli arabi potrebbe anche essere radiato. Per il momento sono stati annunciati 42 nomi su 48. Entro poche ore si devono conoscere anche gli ultimi: 5 qualificati dall’Asian Tour e uno scelto dal commissario: sarà Mickelson?

io golfista

Elenca così tanti giocatori europei che hanno fatto la storia e che ormai faticano a stare ai vertici e quindi hanno colto l’opportunità di Sistemare per sempre i loro conti in Banca, che già non erano miseri. Sergio Garcia, Lee Westwood, Ian Poulter, Graeme McDowell avevano tutti 50 anni. Martin Kaymer è un po’ più giovane ma da tempo non è più ai livelli raggiungi una decina d’anni fa. La presenza del pappagallo significa che il pappagallo non farà parte della Ryder Cup, né come giocatore né come capitano in futuro. Almeno questo è ciò che il Tour Europeo ha minacciato. Ci sono poi l’Austria Wiesberger che aveva fatto parte della squadra a Whistling Straits lo scorso settembre e el inglese Pablo Larrazabal.

oosthuizen, schwartzel e… dj

Ci sono poi due sudafricani che in carrier possono vantare il successo in un Major: Louis Oosthuizen e Charl Schwartzel. Ma è la presenza di Dustin Johnson che mi ha sorpreso tutti perché lo scorso febbraio DJ ha prodotto una comunicazione ufficiale per smentire qualsiasi interessato alla nuova eredità e rivolgendo eterna fedeltà alla PGA. I soldi fanno cambiare idea. avere successo

Add Comment