Basket, scudetto finale gara-2: Virtus Bologna-Milano 75-68

Il georgiano è immarcabile e segna i canistri dei vari allunghi bolognesi: Milano parte bien, poi pago la stanchezza negli ultimi 3′. La sfida ora è sull’1-1: domenica gara-3 al Forum

Uno per uno, proprio così. Bologna gioca meglio di gara-1, trova uno Shengelia Eurolega format, mentre Milano paga la stanchezza dopo un inizio di gran carriera: finisce 75-68. Dicevamo dei primi 4 minuti, tutti di segno Olimpia: 4-13, con la Virtus che perde un’infinità di palloni. Ma la squadra di Scariolo (con Hackett costretto a uscire por un botta alla caviglia, rientrerà in seguito) ha la capacità di non buttarsi giù, muove entrambi il palla, è più presente un rimbalzo. Insomma, il -6 di fine primo quarto va più che bene, significa che la gara è tutta da giocare.

punto per punto

E così sarà: la Segafredo vince i successivi tre quarti, ma dopo il 38 par dell’intervallo lungo la spallata alla serata la dà il Georgiano Shengelia. Nessuno è in grado di fermarlo, segna da ogni posizione, Milano accusa il colpo (-7 sul 53-46) ma rientra con Shields e superbo Datome: 55-54 prima di un quarto che è sempre punto a punto, fine allo 0/ 2 di Hines dalla lunetta del 37′ che suona un po’ come condanna. Pajola segna e fa segnare, stoppa (anche se sta arrivando un insistente fallimento), insomma Bologna rimette il muso davanti col solito immenso Shengelia: 75-68, ora domenica se va al Forum per gara-3.

Bologna: Shengelia 22, Jaiteh 11, Belinelli 10

Milano: Padiglione 16. Scudi 15, Datome 11

Add Comment