Domani HBS Colorno – Benetton Rugby sfida tricolore under 19

Calvisano – Dopo due anni il rugby italiano torna ad annunciare lo scudetto maschile juniores: lo ha fatto al “San Michele” di Calvisano, sabato 19 giugno, con la diretta streaming del tricolore sfida attraverso HBS Colorno e Benetton Rugby .

È l’ultimo momento di una lunga tappa, iniziata con l’attività interregionale e proseguita nell’ultimo set con le fasi nazionali che hanno visto e Giovanni Leoni biancoverdi avere la meglio sul CUS Torino nei quarti di finale e sul Petrarca Padova nel semifinale, Resistere alla chiusura finale dei cugini e centrare l’accesso alla sfida titolo, nonostante la sconfitta nella tra di ritorno, grazie a tutte le differenze in punti.

Un percorso non diverso da quello della HBS Colorno, alla prima finale per il titolo juniores nella storia del Club Emiliano: vittoria nei quarti di finale nell’unico match contro la Fiamme Oro, per il successo della sua capitolina nell’arco di il doppio confronto in semifinale, con la sconfitta di Roma che non ha precluso ai ragazzi di Cristian Prestera l’accesso alla partita che vale lo scudetto e ricordi da preservare per tutta la vita.

“Contro il Benetton ci aspettiamo a partita molto fisica, dove saranno fondamentali i punti di incontro. Studieremo il pappagallo dorato e cercheremo di goderci quello che è e non abbiamo la forza di farlo sotto pressione. Lungi dalla differenza saranno i dettagli e probabilmente gli ultimi venti minuti. Siamo pronti a scendere in campo e goderci questo finale”, ha commentato Cristian Prestera, allenatore del Colorno.

“Abbiamo iniziato la diciassettesima mattina camminando verso il fiume non appena l’ultima volta per controversia contro Petrarca, soffermandoci sul suo ciò che non ha funzionato. Abbiamo capito i nostri errori e siamo pronti a non ripeterli. Essere arrivati ​​​​​​in finale rappresenta per tutti noi, ed in particolare modo per i ragazzi, la conclusione di un ciclo importante. C’è una fase con una certa difficoltà e incertezza che ci sarà anche nella pandemia, ma sono ancora tante le cose da impegnarsi mantenendo alta la soglia dell’attenzione. Comunicare che è importante che il lavoro paghi, perché è chiaro che saliremo in campo dando il massimo affinché se avremo il miglior tempo al termine dei settanta minuti. La gara di sabato ci vedrà affrontare una squadra molto fisica, forte soprattutto in touche e construita per arrivare fin qui. Dovremo essere brave a contrastare con i nostri avanti por poi sfruttare le nostre capacità nel gioco aperto. Infine, venire per il miglior motivo per un finale, servirà una grande prova di carattere e tenacia per arrivare se non c’è e vincere il trofeo” ha detto Moreno Trevisiol, sponsor di Benetton Rugby.

Calvisano, Stadio San Michele – Sabato 11 giugno 2022, ore 19
Campionato Italiano U19, Finale – diretta Federugby.it
HBS Colorno – Benetton Rugby
HBS Colorno: Bolognesi; Guareschi (Cap); Maggio, Battista; Marani; Cantoni, Corradi; Popescu; Rosso Cachan, Maggiore; Ruffolo, Mattioli; Ascari, Nisica, Bruzzi
un arrangiamento: Piola, Silla, Concari; Cremonini, Castelli; Schiavi, Manfrini
Tutto. Prete
Benetton Rugby: Chinellato; Biscaro, Scalabrin, Vanzella, Ruzza; Cinquegrani, Tagliaferri; Rubinato, Riato, Padoan; Artico (berretto), Scattolin; Artuso, Favaro, Zanin
un arrangiamento: Michielan, Guerretta, De Vidi, Pellizzon, Bachion, Cella, Modena Pizzamiglio
Tutto. Trevisiol-Preo
Arb. Ricardo Angelucci (Livorno)
AA1 Dario Merli (Ancona), AA2 Francesco Meschini (Milano)
Quarto Uomo: Matteo Berra (Mantova)

Pubblicità

Add Comment