Playoff LBA IN DIRETTA | Virtus Bologna vs Olimpia Milano 4° quarto

La tensione ha regalato un brutto scherzo a Virtus Bologna e Olimpia Milano in gara 1 delle finali scudetto 2021-22 con tanto nervosismo in campo, tanto tiri liberi sbagliati e tanta forza che entrambi si sono lasciati, gara 2 di questa sera (palla a due alle ore 21:00 alla Segafredo Arena, televisione con RaiSport, Eurosport 2 e Discovery+) diventa quasi un capolinea per la squadrata da Sergio Scariolo. Andrò al Forum di Assago sotto per 0-2 sarà psicologicamente devastante, potenzialmente almeno finché è stato dovuto alla formazione riempita da Ettore Messina dopo aver investito. Né il giocatore in campo né il dovere essere novità, resta da quale sarà il arbitrale sugli scontri fisici, che nulla hanno avuto da invidiare alla NBA. Brava la prima terna a essere permissiva per non spezzettare troppo la gara, ma se il livello doveva successivamente venire fuori occorre evitare di metterla in rissa.

1° quarto – Bentil in campo, sventura assortita. Improvvisamente ha invitato Shengelia a due triple consecutive, senza successo. Con 8’40” Hackett in contropiede 2-0. Tripla di Shields, terzo errore di Shengelia, e Bentil allunga 2-5. Secondo caduta di Hines e canestro di Shengelia da sotto. Rodriguez se si iscrive al tabellino e Shields firma un contropiede 4 -9 con 7′. Altra persa di Bologna, 1/2 in lunetta di bentil dopo il timeout di Scariolo. Quarta palla persa della Virtus, gran lavoro di Bligha, e tripla del Chacho. Un paio di stoppate, secondo fall di Bentil, stop per probemi fisici di Hackett (caviglia sinistra) con 6′. Infine se sblocca Kyle Weems, ma Shields lo trova spiraglio con 3’40”. Magia di Pajola, mentre Hackett entra in campo 12-15. Due falli in fila dei bianconeri Mandano Shields in lunetta con 2’57” e 2/2. Kyle Weems piazza la tripla, ma Hall trova due liberi 2/2 con 2’01”. Altra penetrazione di Hall, altra libertà 1/2, 15-20. Lunetta per Shengelia, 0/2, rimbalzo d’attacco e fall sul Georgiano, anche 0/2 Il fall di Mannion su Hall è un gioco da tre punti Lo stesso Mannion sulla sigla sigla il 17-23.

2° quarto – Shengelia dà post basso elude Melli, perché Sampson serve e fa chiamare 4-0 il timeout a Messina con 8’46”. Triple di Belinelli e Grant. Con 7’20” Belinelli in lunetta fa 26-26 poi sfodera a triplo alla Belinelli. Il persiano di Milano non è un danno, almeno per quanto riguarda il fallimento tecnico alla panchina della Virtus. Scariolo va vicino all’espulsione, Datome mette il libero ma l’azione non porta al pareggio. Rodríguez con 5’15” alza la parabola 29-29. Ricci aggiunge un libero con 4’48” +1 Milano, Hackett 1/2 30-30. Datome in stepback a segno, Shengelia pareggia con 3’20”. Bligha conferma il suo in bocca al lupo godendo l’assist di Rodriguez. Fa cadere Rodriguez. Il parapiglia ha un tecnico per Jaiteh e Rodriguez. Meno di 2′ all’intervallo, Datome ne mette altri due , poi Shengelia in lunetta fa 1/2 Tripla in transition di Teodosic e pareggio, poi Shields e Weems si Annullano a vicenda in Marcatura per il 38-38 al 20′.

Una vera parte dell’EuroLeague dove all’avversario non si da nulla e gli assi devono letteralmente me la inventerò la conclusione. Se non concedo la contropiede e concedo la copertura corta, mi colmo se conservo quel punto dell’anniversario. 9 Shengelia, 8 Belinelli per la Virtus; 9 Scudi e Datome per l’Olimpia.

3° quarto – Rodríguez apre la marcature della ripresa, Shengelia pareggia. Jaiteh ha fallito per volte il sorpasso, poi da rimbalzo d’attacco fa 42-40 con 7′. Se c’è rifornimento a cavallo del campo, Shengelia varrà 44-40 con 6’13”. Il georgiano piazza even al tripla dopo sei errori, ma Shields risponde subito da tre. Shengelia da sotto riallunga por la Virtus, poi stoppa Hall lanciato in contropiede dopo che Teodosic gira su un colpo da Shields non visto. Hall ottiene un gioco da tre punti +3 Segafredo. Ripartenza con Weems, Shengelia stoppa Hines, poi con 3’10” Hackett va in mezzo all’area + 7. Liberi di Melli 1/2. Olimpia zero fallito in sala, Bligha in lunetta 2/2. Melli in tap-in per il 53-51, Alibegovic in lunetta 2/2 a 1′. Sala trova una bella tripla dopo lungo palleggio e Milano trascorre tre falli in un amen. Con 22″ Scariolo gira in timeout. Ma non arrivano novità 55-54.

4° quarto –

————–

Ieri l’Olimpia Milano si è allenata al PalaDozza: il pullman della squadra faceva bella presenza in Piazza Azzarita. A tre ore dalla partita i giocatori dell’Olimpia fannio riscaldamento alla Segafredo Arena.

Add Comment