Il rugby spinge Prato: in Toscana non ha rivali – Sport

Prato conferma la decima realtà italiana per quanto riguarda il rugby. E’ stato certificato dal Sole 24 Ore, l’ultima classifica delle capacità sportive della provincia italiana che dura ogni giorno, tenendo presente la disciplina sportiva. Perché governa la palla ovale, ha risposto Pratese ha ottenuto un indice di 2.389 e un punteggio di 165.9. E a lui spettano Treviso e Rovigo restano irraggiungibili (rispettivamente primo e secondo con 1000 e 986 punti) Brescia (ottava) e soprattutto Biella (nona) sembrano carta alla portata, per i prossimi anni. Senza racconterò la dirigenza toscana ormai definitivamente consolidata: Livorno, seconda, è proprio diciannovesima a livello assoluto. Se è una laurea che in parte è scaturita dall’impatto dell’emergenza-covid19, regalando giocoforza un po’ di risate ai risultati sportivi (divenuti preponderanti già nella prossima promessa). Del resto, fatta eccezione per Top10 ed United Rugby Championship (ex-Pro14) e campioni che vedono impegnate la formazione italiana sono ripartiti solo l’autunno scorso.

I am stati dun que considera come al solito vari indicatori quali la presenza di struttura sportiva, il numero dei tesserati e di società presenti su tutta la provincia, gli obiettivi sportivi raggiunti sia sul piano giovanile che su quello dei senior. È alla base dei questi aspetti al termine della valutazione finale, sempre secondo il Sole 24 Prega il rugby se è la seconda migliore disciplina del territorio provinciale, alle spalle del tennis e davanti al nuoto. Cavalieri Union (i cui U17 hanno battuto 425- Firenze pochi giorni fa, nell’ultima partita stagionale) Gispi, Rugby Iolo, Allupins e possono quindi incassare una certezza, per programmare le stagioni stagioni.

«Un buon risultato nel segno della continuità, considerata la portata della pandemia e il suo recente successo – ha commentato Francesco Fusi, presidente dei Cavalieri – che certifica che non c’è altro buon lavoro svolto dal movimento sviluppo di tutto il rugbistico pratese, Consolidata. Sotto il profilo dell’impiantistica, crediamo fortemente nell’intervento di Montano, ormai seconda nel partenariato pubblico-privato. Una struttura che vedrà innovazione, per la quale abbiamo avviato la Community per la collaborazione”.

giovanni fiorentino

Add Comment