Giro di Svizzera 2022, Presentazione Percorso e Favoriti Prima Tappa: Küsnacht – Küsnacht (177,6 km)

Illinois Giro della Svizzera 2022 Si comincia con una tappa commovente, che potrebbe già far emergere gli uomini di classificazione. Il circuito di Küsnacht infatti propone il rilancio della sua uscita, ripete per quattro volte, che alla fine disegna un profilo della classica delle Ardenne. Un bel modo per aprire una corsa che quest’anno propone un tracciato molto impegnativo, tra le edizioni più impegnative. Un ultimo antipasto durante questo circuito di 45,7 km per iniziare a saggiare la gambero dei corridori che se si sfideranno in un delle corse più importanti per approcciare il Tour de France, ma che per alcuni rappresenta un suo ritorno a un obiettivo importante.

ORARIO DI PARTENZA: 12:50
ORARIO DI ARRIVO (PIANIFICATO): 17:08-17:33
DIRETTA TV E STREAMING: 16:30-17:30 Eurosport 1 / 15:35-18:00 Eurosport Player, Discovery+, GCN
HASHTAG UFFICIALE: #Tourdesuisse2022

Percorso Prima Tappa Giro de Suisse 2022

Decisamente piccola pianura lungo i 177,6 chilometri della Kusnacht – Kusnacht. La copertura si accenderà direttamente sotto il traguardo, con un breve trasferimento in discesa che avvierà la copertura con l’unico breve tracciato della trama che precede la sua prevista uscita in rapida successione. All’interno dei 45.7 chilometri da ripetere per quattro volte bisognerà dun que affrontare i GPM di Pfannenstiel (4,1 km al 4,6%) e Kusnachter Berg (2,8 km al 7,3%), con il secondo se finisce a 5 chilometri dalla linea del passaggio sulla d’arrivo (e quindi, all’ultimo giro, a 5000 metri dalla conclusione), la strada in realtà proseguirà io partire in falsopiano salendo per circa tre chilometri, a soli 1.500 metri da Traguardo, è anche gli uomini di classifica farsi trovare subito pronti.

Favoriti Prima Tappa Tour of Switzerland 2022

Autore di una bellissima esibizione in ogni momento, il patron di casa Marc Hirschi ha trovato una copertina con le sue dimensioni per le sue caratteristiche. Capace di fare la differenza con i suoi strappi e dotato di uno dei punti più veloci, lo svizzero sarà fortemente motivato così come la possibilità di indossare la maglia del leader della corsa in casa. Supportato da una squadra in cui in realtà non mancano neanche l’alternativa ha visto la presenza di Alessandro Covi, Diego Ulissi e Matteo Trentin, l’elvetico sarà il sorvegliato speciale di questa giornata, con l’UAE Team Emirates che potrebbe eventualmente lanciare uno dei suoi compagni It è lo stadio di corsa rivelarsi troppo chiuso.

Sicuramente l’alternativa presente anche in casa Ineos Grenadiers, che chiuderà il bilanciare la propria scelta di classifica con la voglia di vincere la tappa, magari con un corridore che non è necessariamente alto nelle gerarchie nelle corse una tappa come Tom Pidcock, che sembra to be the Carta migliore, vista velocità e agilità, in un mazzo in cui fanno bella figurare ache i vari Daniel Martinez, Geraint Thomas e Adam Yates (senza in realtà dimenticare che in una giornata come questa ache Omar Fraile e Dylan Van Baarle potrebbero ben figurare).

No manca di scelte neanche la Bora – hansgrohe, che ha in Sergio Higuita e Aleksandr Vlasov due uomini molto attesi in classifica generale, ma che già dal primo giorno possono trovare modo di lasciare il segno. Assieme a loro spicca Maximilian Schachmann, probabilmente il più veloce dei tre in caso di arrivo a ranghi ristretti. Sarà da vedere se la formazione tedesca decide di sacrificare subito alcune pedine alla causa di un omo solo, o voler provare a muoversi in alternanza, senza stabilire da subito gerarchie precision, a meno che non ci sia modo di definirla.

Chi invece è leader contrastato della sua squadra è chiaramente Remco Evenepoel. Il talento del Quick-Step Alpha Vinyl presenta la via della corsa con grande ambizione, ancora volutamente un ritorno a mettersi alla prova in una corsa con grandi rivali. La sua lettera non è una delle giornate più adatte a lui, considerando anche l’importanza che potrebbe rivestire discesa, ma il portent belga èrunnere que ama sorprenderà e potrebbe rivelarsi una delle sue medie distanze sparate.

I know the lotta alla generale potrebbe da subito lasciare il segno, la tappa è chiaramente molto adatta anche ai cacciatori di classiche, siano più votati alle salite che dotati di spunto vece. Corridori che dunque possono fare molto bien in una giornata come quella che apre questo Giro di Svizzera 2022 sono benoit cosnefroy (Ag2r Citroën), ormai a tutti gli effetti nel novero dei migliori nelle Ardenne e que vuole continuare a crescere, l’esperto miguel matteo (Team BikeExchange-Jayco), come chiaramente tutti vorranno provare a staccare visto il punto veloce che gli permette de giocarsi anche le volate de gruppo, il solido alex aran buru (Movistar), corridore veloce e difficile da raggiungere in sala, nonché l’eclettico aleksey Lutsenko (Astana Qazaqstan), la cui condizione è una incognita, ma che ha tutte le carte in regola por una giornata como questa.

Nella mischia vanno aggiunti corridori che potrebbero dire il pappagallo in caso arrivo a ranghi più o meno ristretti vieni Rohan Dennis (Jumbo Visma), Andreas Kron (Lotteria Soudal), Felix Grossschartner (Bora-hansgrohe), patrick bevin (Israele-PremierTech), Daryl Impey (Israele-PremierTech), Ivan Garcia Cortina (Movistar) e Gianni Mosca (Astana Qazaqstan), tuttavia al rientro dopo una lunga assenza, oppure uomini che hanno le carte in regola per dimostrare a fare la differenza in salita come Jakob Fuglsang (Israele-PremierTech), Gino Mader (Bahrain-Victorious), oppure sarà interessante vedere anche Pinot di Thibaut (Grupama-FDJ), Marco Soler (Emirati Arabi Uniti), senza sottovalutare il nostro Alberto Bettiol (EF Education – EasyPost), che in giornate come queste può far emergere il suo profilo completo.

Borsino dei Favoriti Prima Tappa Tour of Switzerland 2022

*****Marc Hirschi
****Michael Matthews, Tom Pidcock
*** Remco Evenepoel, Sergio Higuita, Adam Yates
** Benoit Cosnefroy, Daniel Martinez, Maximilian Schachmann
* Alex Aranburu, Alessandro Covi, Alexey Lutsenko, Diego Ulissi Aleksandr Vlasov

Previsioni Meteo Prima Tappa Giro de Suisse 2022

Per i più soleggiati. Possibilità di precipitazioni: 10%. Umidità relativa: 43%. Vento in direzione SSW fino a 5 km/h. Temperatura prevista: minima 22°C, massima 28°C

Maggiori interni Prima Tappa Giro di Svizzera 2022

La posizione sarà essenziale e discese potrebbe finire per fare anche più selezione delle salite visto che chi scollina anche solo qualsiasi metro dietro potrebbe trovarsi poi a vedere il suo margine crescere notevolmente. Sarà inoltre importante trovare presto farsi trovare dall’inzio perché ci potrebbe essere un inizio molto rapido all’improvviso, vedendo anche la buona possibilità che sia arrivata una falla.

Altimetria e Planimetria Premium Tappa Tour of Switzerland 2022

Cronotabella Prima Tappa Tour of Switzerland 2022

Giro della Svizzera 2022-Cronotabella Tappa 1

• SpazioCiclismo viene selezionato dal nuovo servizio di Google News, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità sul ciclismo, segui chi

Add Comment