Vettel sostiene i piloti Mercedes: “Interveniamo sul porpoising” – F1 Piloti – Formula 1

Sebastian Vettel confermato il proprio buon feeling con il tracciato di Baku, concludendo la sua quarta corsa sul tracciato azero al sesto posto (nel 2018 era 4°, nel 2019 era 3°, nel 2021 era 2°). La gara del tedesco, che lo ha visto partire nono, ha visto un momento difficile a 13 giri, quando è arrivato lungo in Curva 3 ha fatto una manovra di sorpasso il suo Yuki Tsunoda ed è riuscito ad effettuare a 180° in pochissimi istanti e tornare in gara quasi senza perderai posizioni. Il quattro volte champion del mondo ha portato così a casa il ottimo risultato di allestimento e otto punti, che fanno usciranno a quota 13 il suo bottino dopo otto tappe iridate (sei disputate).

Il pilota dell’Aston Martin, nelle interviene di rito, si è allineato ai piloti Mercedes nelle lamentele al focena: “Noi trovare una soluzione, Non pensavo che potesse succedere quattro anni in questo modo. Ad un certo punto ci sarà il botto, e farà davvero il botto. E poi tutti diranno: ‘L’avevamo detto’“, ha sottolineato Vettel a Servo Tv. La sua opinione è di Rilievo, come il campione di Heppenheim è dei direttori della GPDA (l’associazione dei piloti), assiste George Russell e Alex Wurz. Concentrandosi se il suo risultato fosse stato portato a Baku, Vettel ha contattato cielo italia: La migliore gara dell’anno? Ma il risultato è sì. Nelle ultime gare sono comunque andato abbastanza bene. Anche a Miami punti ai punti anche poi c’è status l’incident. Nell’insieme a centro gruppo siamo tutti molto vicini. Di certo non è dove vorrei essere, ma in questo momento la situazione è questa. Nel fine settimana stavo bene e mi sono anche qualificato. In gara è andato quasi tutto bene, quando tranne o sono andato dritto. Se non altro sono tornato in pista velocemente. Il recupero è stato bello, ma è chiaro che in brake ho fatto un errore”.

VET | Stefano Ollanu

PRENOTAZIONE RIPRODUZIONE

Add Comment