Caruso riderebbe per un attacco di panico in campo al Parma

Al Challenger di Montechiarugolo il Siciliano ha affrontato Giannessi. Spavento per lui che fortunatamente se è ripreso senza conseguenze

Il cuore che accelera all’impazzata, la testa che gira, la sensazione straniante di essere sul punto di muerte, senza scampo. Ci ha provato durante un attacco di panico, ha visto Salvatore Caruso in campo contro Alessandro Giannessi nel Challenger di Montechiarugolo, Emilia-Romagna Tennis Cup. Quando la partita ha trovato il punteggio di 6-3 3-1 a favore dei liguri, il tennista di Avola se fosse stato improvvisamente accosciato al suolo. Il giudice di sedia ha subito fermato il gioco. Problema respiratorio per il brodo e un attacco d’ansia per il numero 205 della classifica mondiale che dopo e prima aiuta se è rimesso in piedi ritirandosi e raggiungendo gli spogliatoi. Mi ci vorrà un po’ per risolvere la tachicardia, per Caruso se mi sono ripreso del tutto.

Add Comment