“Sarà dura insidiare Quartararo per il mondiale”

ROMA – La MotoGp di Pecco Bagnaia, dice Ducati, se si compromette ancor più dopo lo zero del Gran Premio di Catalogna. Fabio Quartararo, leader mondiale, è lontano 66 punti e il torinese, ai microfoni di “sport del cielo“, passa in rassegna questa prima parte del 2022:”Noi purtroppo siamo partiti a rilento e abbiamo avuto problemi all’inizio di stagione. Non siamo riusciti a sfruttare tutto il potenziale della moto, che abbiamo capito solo adesso. Dovrebbe essere già stato difficile prima, prega con questo zero lo sarà ancora di più“, dice infatti l’italiano.

Parola di Bagnaia

Con il ritiro a Barcellona il percorso di Bagnaia deve fare i conti anche con la sfortuna oltre che con a Fabio Quartararo Dominare il Barcellona, ​​​​​​e ora puntare a consolidare il suo leader nella Gare lui più favorevoli. Il ducatista dal canto suo afferma: “Possiamo fare bene su tutte le piste, ma Quartararo ad Assen è veloce. Non forniremo questo per essere competitivi“. In mezzo però c’è il Gran Premio di Germania al Sachsenring, dove la lotta più sarà aperta che mai.

Add Comment