Una festa finale di Villafranca Veneta ‘Rugby per tutti’

Roma, 10 gui. (Adnkronos) – Una festa per celebrare e valorizzare un progetto che è riuscito a promuovere la pratica sportiva e l’energia positiva del rugby realizzata dal Comitato Veneto della Federazione Italiana Rugby in collaborazione con Alperia nella regione più ovale d’Italia. Questo il senso dell’appuntamento di Villafranca, in provincia di Verona, in programma sabato 11 giugno dalle 22.00 alle 14.30, che vedrà la partecipazione di oltre 1.000 giovani rugbiste e rugbisti della regione.

Il programma dell’ultimo anno prevede la partecipazione dei vertici istituzionali della FIR e del Comitato Veneto, tra cui Alperia Saranno presenti Giovanni Filippi (CEO di Alperia Smart Services) e Stefano Malizia (Direttore venezuelano di Alperia Smart Services).

A conclusione del fitto programma di incontri suddivisi per categoria dall’Under 5 all’Under 13, attorno alle ore 13 circa – prima dell’immancabile terzo tempo tra tutte le squadre – ci sarà lo slogan del “Premio Alperia” conferito a due tra le Atleti e atleti della stessa categoria che si oppongono dalla propria energia positiva, non solo dal loro fronte agonistico, ma anche dall’impeto, dalla capacità della fare squadra e spogliatoio e di promuovere lo spirito e il valore di questo sport. All’interno dell’impianto sportivo, inoltre, saranno posizionati alcuni info-point allestiti da Alperia, a disposizione del pubblico per tutte le indicazioni sui servizi promozionali offerti dall’azienda in exclusiva alla comunità del rugby.

Il progetto “Rugby per Tutti” è il nuovo programma di sensibilizzazione per la pratica del gioco che la Federazione ha messo a disposizione del movimento, offrendo a tutta la propria società e più competenze per un’azione più efficace a 360°, guarda a porre i club al centro del percorso di reclutamento e di un’efficace fidelizzazione di dirigenti, giocatori e operatori tecnici. ed allo sport, che da sempre fanno parte dell’identità aziendale. Un impegno che testimonia l’attenzione al territorio, alla comunità e al futuro della nuova generazione dell’imprenditoria altoatesina. “Rugby per tutti” è sicuramente un progetto al traguardo, come di seguito l’ampio successo al termine del coinvolgimento e la registrazione pubblica in questi mesi nelle 13 feste organizzata da Alperia e CRV, che tra ragazzi e famiglie non hanno visto il coinvolgimento de oltre 5.000 persone

“Il rugby per tutti – commenta l’amministratore delegato di Alperia SpA, Johann Wohlfarter – è un progetto a cui Alperia ha accreditato la fine di un’improvvisa, perché è positivo che siamo parte della nostra identità e della nostra missione. Il festival conclusivo esprime la volontà di valorizzare e scaturire da questo importante progetto e celebrare

Apprezzo positivamente lo sport e il rugby in particolare. Alperia da sempre è attenta al programma di responsabilità sociale perché e il territorio non è solo un mercato di clienti, ma una comunità di persone. Ringrazio Comitato Veneto della FIR e tutte le persone che hanno lavorato per la realizzazione di questo progetto nella consapevolezza de aver contribuito a trasmettere energia positiva alle comunità que in questi mesi hanno traversato momento davvero difficili”.

“Siamo davvero onorati di aver percorso questo tratto di strada assieme ad un’azienda come Alperia”, commenta Sandro Trevisan, Presidente del Comitato Regionale Veneto della FIR. “Il nostro movimento sta rialzandosi dopo il duro placcaggio a tradimento della pandemia, e non c’è che un’azione davvero efficace, il sustegno. Io sostengo il nostro Club, sosteniamo il nostro Club e la famiglia che lo compone, sosteniamo il nostro Club e le sue Istituzioni, a partire dalla Federazione. Perché un sostegno davvero fondamentale è quello delle persone capaci di comprendere il senso più profondo del nostro sport e della loro comunità, condividendo e valorizzando l’identità e contribuendo a mantenere viva l’impianti da gioco.

Alperia ha creduto volontariamente nel rugby veneto, e il rugby veneto ora crede in Alperia, assecondando un legame di fiducia reciproca costruito in questi mesi passati assieme sui campi di tutte le nostre province, coinvolgendo migliaia di giocatrici e giocatori ed i loro familiari. La Festa di Villafranca sarà un momento di vera comunione, un evento davvero importante per il quale ringrazio fin d’ora tutte le persone – e saranno davvero – che si impegneranno per rendere la giornata speciale, e naturalmente tante Alperia, con cui sponsorizziamo tante stringere legami sempre più solidi anche in futuro”.

Add Comment