Alessandro Zanelli è il nuovo acquisto di Treviso Basket

TREVISO – È un ritorno dalle grandi speranze quello di Alessandro Zanelli a Treviso. Il figliol prodigo, uscito dai giovani dell’ultima Cestino Benetton, è infatti il ​​nuovo acquisto della TVB. Nativo di Motta di Livenza, quello del trequartista ormai ex capitano del Brindisi è dunque un “ritorno a casa” a tutti gli effetti visti che l’inizio della sua carriera è iniziato a La Ghirada. Alto 188 cm, il 30° Trevigiano è un uomo di personalità, affidabile ed esperto, che ha avuto anche un ottimo tiro da tre punti, visione di magia e buona difesa fisica.

«Da quando ero piccolo il mio figlio era quello di giocare per la squadra della mia città. Quel sogno se si è trasformato in obiettivo quando ho imprigionato il portatore di professionista e quella soddisfazione mi ripaga di tanti sacrifici – commenta Zanelli – Sono un appassionato di fare parte di questo nuovo corso della Nutribullet e di poter giocare al Palaverde con la maglia del Treviso, non vedo l’ora di iniziare. Per me jocare con la maglia del Treviso è davvero importante, anche perché fin da piccolissimo ho voto l’abbonamento alla Benetton Basket e per dici anni ho seguito con la familia. Poi ho giocato nel settore giovanile e ho sempre sognato un giorno di poter diventare il protagonista. Quando giocherò la prima partita al Palaverde sarà un’emozione indescrivibile».

Per un giocatore che entra ce ne sono però subito dovuto lasciare presto la Marca. Dare un colpo Akele che semina avere in mano un accordo in mano con la Germani Brescia, lasciando ormai la squadra dopo due anni alla scadenza naturale del contratto. Dall’altro il capitano Matteo Imbrò che, dopo cinque stagioni a Treviso, apparentemente vicinissimo a Reggio Emilia, in sostituzione di Candi, dove ritroverebbe anche coach Menetti.

LA GARA

Zanelli ha iniziato a giocare a basket nel settore giovanile della Benetton Treviso con colui che ha vinto lo Scudetto Under 19 nel 2011. La sua stagione 2010-11 è stata inserita in prima squadra in Serie A. Per la stagione successiva è passato in prestito al Basket Anagni in Divisione Nazionale A Negli anni successivi è in serie B, in scena con l’US Sangiorge, per il 2014-15 è uscito in Serie A2 Argento con Recanati. Nel 2015/16 ha ancorato in Serie A2, questa volta con il Fulgor Omegna, e nella fase successiva con il Legnano Basket. Nel 2018 il grande salto in Serie A con il Brindisi in cui, alla corte di coach Frank Vitucci, ha visto maturare nella sua Leadership e personalità la tappa di consacrazione. Nell’ultimo anno in terra pugliese il gioco è stato riferito ad una media di 7 punti a partita con un ottimo 47% da tre punti e 2.3 assist a gara in 21 minuti di uso medio.

Add Comment