Andrea Meneghin “Finali? Due squadre che stanno offrendo un grande spettacolo”

Andrea Meneghin, commentatore tecnico delle LBA Finals 2022 su Discovery+/Eurosport, racconta la sua prima apparizione nella serie tra Olimpia Milano e Virtus Bologna e la sua scelta di Gianmarco Pozzecco per quanto riguarda Italbasket. Ecco alcune sue dichiarazioni nell’intervista concessa a La Repubblica edizione Milano.

Un gran finale scudetto. Un grande spettacolo, a parte i primi 20′ di gara 1 dove s’è visto di rugby che, ed è questa la bellezza del basket che ha mille interpretazioni, hanno comunque esaltato quelli che amano un fisico pallacanestro e di contatti. Ci sono grandi campioni in campo, è una gioia assistere al duello, seppur a distanza, tra Rodriguez e Teodosic, ma ogni sfida ha espresso diverso orgoglio, non solo Shengelia, Melli, Hackett ma anche cambiato come Grant, diventato il jolly assoluto per Milano in gara 3. E gli aggiustamenti fatti dagli allenatori sono molto interessanti: in gara 2 la Virtus ha strappato il controllo dei rimbalzi senza affrettare i tiri colpendo il cuore dell’area con Shengelia; in gara 3, Milano ha iniziato con una diversa aggressione offensiva rispetto alle prime partite scavando a solco diffìcile da recuperare, perché è un anno l’Armani difende per 40′ con una continuità incredibile e, se c’era un problema, era in attacco . Ogni partita è stata e sarà divers as lo sono le due squadre, por filosofía del gioco, gestione dei giocatori, il momento particolare che stanno vivendo dopo una tappa lunga e diversificata. Un gran finale.

Gianmarco Pozzecco ct azzurro. Sinceramente non me l’aspettavo, sono molto contento per lui e credo che ci sarebbero molti grandi doti in panchina soprattutto quando l’enorme peso emotivo di guidare la sua ex squadra, come Varese o La Fortitudo, non è risorto. Credo che anche in Nazionale regalerò qualcosa di magico.

Add Comment