Israel-PremierTech, Chris Froome deve dimettersi dal Mont Ventoux Dénivelé Challenge

Chris fromome non sarà al via oggi della Sfida Mont Ventoux Dénivelé 2022. Il 37enne britannico aveva aggiunto questa corsa al suo programma nelle scorse settimane, prima di prendere il via del Dauphine Spin e dopo la bella prova c’è Mercan’Tour Classic, ma durante la gara francese c’è stato un problema di salute e se è ritirato. La sua condizione fisica è ovviamente indebolita, indossandola così ad un’altra rinuncia che rimette in Discussione la sua convocazione per il Giro di FranciaPer la quale sembrava sulla strada giusta dopo la prestazione nella corsa poi vinta dal compagno Jakob Fuglsang.

“Non vedevo l’ora di correre le ultime due tappe del Giro del Delfinato ma non la mia sensazione 100% – aveva commentato nei giorni scorsi al momento del ritiro dal Delfinato – È deludente lasciare la corsa senza averla finita, ma ho fatto dei bei progressi e non voglio peggiorare la mia condizione in quest’importante momento della stagione“. È chiaro a tutti che Chris fromome punta a essere nella miglior forma possibile per il Tour de France 2022in cui cercherà di tornare tra i grandi protagoni dopo il terribile disgrazia rimediato proprio al Delfinato nel 2019. La speranza, naturalmente, è che se possa tornare a vedere il miglior Froome il prima possibile.

Originariamente corsa costruita attorno alla mitica sala provenzale, la formazione israeliana sarà costruita attorno a Michael Woods, nominato leader di una selezione finale di cui fanno parte anche i fan Carl Frederik Hagen, Omer Goldstein, Cole Kessler, Guy Niv e James Piccoli.

• SpazioCiclismo è selezionato dal nuovo servizio di Google News, per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità sul ciclismo, segui chi

Add Comment