Andy Roddick analizza l’occasione di Rafael Nadal sull’erba

Rafael Nadal Ha conquistato il primo Major del 2022, aggiungendo successivamente il suo Roger Federer e Novak Djokovic ai suoi ranghi di tutti i tempi. Grazie a una serie di infiltrazioni e all’aiuto del suo medico, il fenomeno spagnolo è stato corretto e attenuato il dolore al piede e ha vinto il suo 14° Roland Garros.

All’inizio dell’anno, l’ex numero 1 al mondo è stata aggiunta agli Australian Open per la seconda volta nella sua carriera. In tal modo, il 36enne iberico è diventato il quarto uomo nella storia ad aver intascato tutti gli Slam almeno due volte (insieme Djokovic, Rod Laver e Roy Emerson).

Non è anchor chiaro se Rafa partecipa o meno a Wimbledon, la terza tappa Major, che inizia lunedì 27 giugno sui prati di Church Road. Se la battuta terra senza dubbio è la sua superficie preferita, Nadal ha un buon record anche sull’erba (il suo bilancio è 71-20, con una percentuale di vittorie del 78%).

Il maiorchino si è imposto per il ritorno a Londra, rispettivamente nel 2008 e nel 2010. Ai microfono di Tennis Channel, andy roddick Mi ha invitato come fan e io addetti al lavoro di non sottovalutare Rafa.

Nadal ha conquistato il primo Major del 2022

“Non bisogna mai dimenticare che stiamo parlando di Rafael Nadal.

Andrà meglio in futuro, sarà competitiva anche sull’erba” – ha confermato Roddick. “Stiamo parlando di un giocatore che è arrivato grazie a Wimbledon. Siccome è fenomenale sulla terra rossa, non gli si dà abbastanza credito sulle altre superfici.

Beh, è ​​un grosso errore” – ha aggiunto l’americano. Di recente, il CEO di Tennis Australia, Craig Tiley, ha detto qualcosa su Rafa: “E’ durato moltissimo a bocca aperta per l’ennesima volta.

Nadal è una delle più grandi star di tutti i tempi e forse è il ragazzone. Fu capitano nella parte più ostica del tabellone, ma è riuscito comunque a sollevare il trofeo. La sventura di Zverev in semifinale ha aiutato, ma ciò non toglie nulla alla sua straordinaria stampata. Nemmeno lui e la sua squadra pensavano di vincere quest’anno il Roland Garros”.

Add Comment