Chi è Jack Draper, l’adolescente londinese che sta affrontando il sonno nel Regno Unito

Jack Draper è un nome che sicuramente avrai sentito in vita tua seven lover of tennis. Mag già da prima della bella vittoria al controllo della regina Taylor Frtiz e anche da prima che ottenesse un straordinario bottino nei Challenger. Si trattava di un fatto accaduto proprio sull’erba londinese, ma un ano fa. Era precisamente il 14 giugno 2021 quando il britannico, da giocatore sconosciuto ai più, riuscì a domare un lanciatissimo Jannik Sinner in due set.

All’epoca, come oggi, c’erano grandi aspettative sull’azzurro, anche se pensava troppo a criticare Jannik e poco a sottolineare il valore dell’avversario. Ad un certo punto da lontano è arrivato il momento in cui ho scoperto chi era nella sua ricerca, Giovane Ragazzo, che è entrato nel nuovo centesimo tennis nel mondo.

Chiè Jack Draper

Draper è nato il 22 dicembre 2001 a Sutton, un sobborgo di Londra. Il suo percorso sportivo è stato ampimente segnato (positivo) dall’ambiente in cui è cresciuto. Madre Nicky, infatti, è un’imprecazione del tennis, mentre padre Roger è un ex CEO di Sport England e della federazione britannica di tennis, la Lawn Tennis Association.

Quindi Jack ha iniziato a sfidare la gara molto presto (a 3 anni dalla madre), sta ordinando l’ITF Junior Circuit nel 2015. Nel corso della sua storia, ci sono stati tre tornei singoli e due in scadenza. Successivamente, ha continuato a offrire prestazioni brillanti, debuttando dopo la sua professione il 18 settembre 2017, per circa quindici giorni. Nel 2018 ha trionfato a Wimbledon Juniors, finendo settimo nella classe mondiale per la categoria. Di lì a poco sembrò essere soddisfazioni sul circuito ITF, conquistando attraverso il 2018 e il 2020 sei Titoli Futures, tutti sul cemento.

Il primo exploit

Il 2021, ancora una volta, è l’anno del suo primo exploit sul circuito principale. Ho visto accennato in apertura del successo del suo Sinner, ma dobbiamo sottolineare che Draper al Queen’ di Londra ha battuto anche Aleksandr Bublik, cugino del leasing con onore di Cameron Norrie nei quarti di finale. Da segnalare anche l’offerta proposta al corteggiatore di Novak Djokovic a Wimbledon: Jack è un’aggiunta capace di portare via un set al serbo, futuro campione della manifestazione.

il record mondiale

E veniamo quindi a tempi più recenti. Draper ha iniziato nel 2022 davvero col botto, stabilendo un record mondiale: trionfando in tre edizioni del Challenger di Forlì e del Challenger di Saint Brieuc (Francia) e diventato il primo giocatore della storia a vincere quattro titoli nei tre mesi che ready la stage

Caratteristica

Draper, un uomo alto (1,93 m), è un tennista che ha al servizio la sua arma più talentuosa, come ha spiegato Gianmarco Ferrari al nostro microfono. A tal punto, non è stupido che la superficie sulle quali sia se è meglio usare il cemento per interni ed esterni. Nonostante pesi 85 Kg, è anche agile di scorta e fa del suo rovescio mancino a due mani un ottimo colpocosì come lo è il dritto). Ryan Jones, il suo allenatore, gli ha rubato così tanto.

curiosità

Allegando informazioni su questo promettente ragazzo, abbiamo scoperto che i suoi soprannomi sono JD e Drapes, e che il suo idoli sono Andy Murray la star delle MMA Conor McGregor. Jack, inoltre, non nota sia di Londra, è un tifoso del Manchester United. Se devia a passare il tempo con il suo cane (a labradoodle) ama ascoltare la musica pop e rock britannica degli anni ’90, come quella degli Oasis e degli Stone Roses. Il piatto preferito è la torta di pollo, ma è ghiotto anche di cibo indiano. Il libro che ama di più è Relentless di Tim Grover, mentre squali sono la sua fobia. Ha confermato che la sua esperienza più memorabile è quella di mantenere l’Inghilterra nella semifinale di Euro 2020 allo stadio di Wembley con suo fratello. Se non fosse un tennista gli sarebbe piaciuto fare il detective. Infine, ha rivelato di volare seguirà un corso di laurea di sei anni attraverso la Open University nel Regno Unito.

Add Comment