Vuelle, Carlos Delfino “Condizionato da problemi alle ginocchia”

carlo delfino Lo ha intervistato il “Corriere Adriatico Pesaro”, sottolineando l’importanza del concerto con l’Albiceleste, in procinto di volare in Argentina con l’obiettivo di guidare la Nazionale nelle Qualificazioni Fiba ai Mondiali 2023.

Nazionale e acciacchi. Sono sempre molto felice del mio amore in Nazionale, perché mi sento sempre la prima volta, visto quando il mio amore è sempre qui nello stomaco. Bene quando i miei chiameranno suonavano sempre felici e l’ho fatto con grande energia non tanto quanto ho fatto alla fine dei playoff ho lavorato il giusto perché ero stanco e avevo so much ache alle ginocchia che hanno condizionato il mio rendimento nelle ultime partite di esta stagione. Così con i dottori Benelli e Zini abbiamo fatto un lavoro con le cellule staminali, chiaramente sotto la supervisione del dottor Benelli e cose adesso vanno molto meglio e questo dovrebbe aiutarmi aiutarmi a sesto.

Un commento su Banchi. Ho parlato fino alla fine del palco con Luca, che si è fatto un gran lavoro è sotto gli occhi di tutti. Dirò che è stato un lavoro quasi perfetto, e credo che sia legittimo per me aspirare a traguardi sempre più alti. Al di là di tutto bisogna essere rispettosi delle scelte che ognuno fa, e auguro all’allenatore tutto il meglio possibile. Comunicare il prima possibile tieniti avanti e vicino per continuare ad andare bene come è fatto in questo finale di tappa, quando tutte le componenti non erano coinvolte.

Add Comment