“Consumare 2 milioni di litri di acqua al giorno”

“La Giunta depascaliana, repubblicana, coraggiosa e stellata non difetta di tempismo. È del 28 giugno scorso l’ordinanza che vieta per 90 giorni solari ai cittadini ravennati di usere l’acqua del rubinetto per innaffiare giardini, orti e prati. Lo stesso giorno Tutta la Giunta ha approvato all’unanimità in via definitiva l’attuazione, da parte della sua società privata, di un impianto golfistico da 18 buche nella zona costiera di Marina Romea e Casalborsetti, inserito nell’urbanistica comunale a fine 2010 “. Quello che sa il Consigliere di Lista per Ravenna, Alvaro Ancisi, precisando che, questo tipo di impianto “secondo i dati dell’Associazione Europea del Golf, consuma in media 2.000 metri cubi di acqua al giorno, circa 2 milioni di litri, per 200 autocisterne, quante sono servite da una città di 8.000-9.000 abitanti Essendo i dati socialmente rilevanti, accadrà improvvisamente che verrà fatta una condotta che il fiume Lamone porterà acqua al campo da golf, mentre il resto dei ricevitori viene dato dal canale irriguo del Consorzio della Bonifica”.

«Ma enorme è anche il consumo proprio – continua il consigliere d’opposizione – Questa lottizzazione occupa infatti, finalmente edificabile, un’area territoriale di quasi 163 ettari, posta tra il corso inalveato del fiume Lamone e la foce del Canale in destra del Reno, ma classificata integralmente dal Codice dei Beni culturali e del Paesaggio come area di notevole interesse pubblico del “Parco del Delta del Po”, finalizzato della Regione alla conservazione, riqualificazione e valorizzazione degli ambienti naturali.) Ovviamente, per mantenere l’erba ben rigida e sana, servono fertilizzanti e fitofarmaci in proporzione all’estensione del campo da golf Il progetto prevede una superficie insediabile di 28.253 mq, per una popolazione potenziale di 1.150 persone: 19.283 mq per sindaco izia abitativa (non erano stati indicati 306 alloggi), 7.000 per l’edilizia alberghiera, 819 per il golf e relativi servizi, 611 per l’edilizia commerciale”.

“Di fatto non ci sono più ostacoli. Il campo da golf sta per partire – conclude Ancisi – aggiungendosi a quello prestigioso, da 27 buche, di Cervia. La completezza della voce burocratica è semplicemente necessaria per avviare i lavori, con il centro il Permesso di costruzione, richiederà però almeno un paio d’anni. : miglioramento del pino marittimo e di altri ambienti naturali, ampliamento del campo sportivo di Casal Borsetti, miglioramento e ampliamento dell’area camper, un orto urbano a nord-est di il paese, ecc. Questa operazione sarà conveniente da effettuare solo sul campo da golf, cioè appena un sub condivido i suoi cinque, la Comunità è molto generosa di privacy, molto meno con la città di Ravenna».

Add Comment