Golf, Open d’Italia: ci saranno anche Fitzpatrick e Hovland

Dopo Rory McIlroy ha confermato la presenza dell’inglese che ha vinto gli Us Open e del norvegese numero 11 al mondo. Fra gli italiani Francesco Molinari e il fratello Edoardo

Il prossimo Open d’Italia si preannunciava indimenticabile, con un campo pieno di campioni. Pochi giorni fa aveva confermato la presenza di Rory McIlroy, numero 3 al mondo e fresco vincitore della FedxCup in America. Adesso altri grandi nomi del golf mondiale sono aggiunti alla lista dei campioni che giocheranno la 79ª edizione dell’Open d’Italia. Insieme al nord irlandesee, dal 15 al 18 settembre al Marco Simone Golf & Country Club di Guidonia Montecelio (Roma) scenderanno in campo, tra gli altri, l’inglese Matt Fitzpatrick e il norvegese Viktor Hovland, rispettivamente al decimo e all’undicesimo posto nella classifica mondiale. Tra i campioni Major, con McIlroy e Fitzpatrick – che quest’anno ha vinto gli Us Open – sarà anche Francesco Molinari. Il Torinese, che ha vinto l’Open d’Italia nel 2006 e nel 2016, continuerà il suo successo.

Fitzpatrick ha tanta voglia di mostrare le sue qualità al pubblico italiano: “Non vedo l’ora di tornare a Roma per gareggiare agli Open d’Italia. Sarà un’occasione speciale avere nella Città Eterna anche mio fratello Alex. Il Marco Simone è il campo della Ryder Cup 2023 e sono davvero curioso di vederlo dal vicino e scoprire e il suo segreto. Ho fatto bene in passato in questo torneo e ho tutte le intenzioni di rimanere in contesa per tutto il torneo”.

Ci sarà un Open d’Italia in vista della Ryder Cup. Il suo viaggio ospiterà nel 2023 la sfida attraverso il Vecchio Continente e gli USA, e sarà infatti Luke Donald, capitano della squadra europea. Con lui all’appello pure i suoi vice: il torinese Edoardo Molinari e il danese Thomas Bjorn. E a proposito di danesi, tra i past winner non mancheranno Nicolai Hojgaard (vincitore lo scorso anno) e Thorbjorn Olesen (2018). In campo spazio all’inglese Tyrrell Hatton, vincitore nel 2017. Tra gli azzurri, puntaranno ad un fiero roolo il vicentino Guido Migliozzi e romani Renato Paratore e Filippo Celli.

Add Comment